Gargano Today

Debutto discografico per Roberta Palumbo: la cantante di ‘Gargano Mio’ presenta 'SónAncórë'

Il prossimo 24 marzo presso il Palazzo della Cultura di Apricena conferenza di presentazione dell'album 'SónAncórë'

Roberta Palumbo

È ancora una volta la civiltà contadina garganica a fondersi con la canzone d’autore nella musica di Roberta Palumbo, la talentuosa cantante di Apricena che dopo aver dedicato alla sua terra ‘Gargano Mio’, un progetto musicale nato in memoria del nubifragio del settembre 2014, è pronta ora per il debutto discografico. Esattamente un anno dopo il suo esordio da solista, il prossimo 24 marzo uscirà l'album etnoJazz-worldMusic “SónAncórë”, edito da Marechiaro edizioni musicali e prodotto dall'associazione ‘Anticanota’ per l'etichetta campana Apogeo Records. 

Queste le parole del presidente Pecorella: “La passione, il talento e la vocalità graffiante di Roberta non sono passati inosservati, ed è per questo che l’Ente Parco del Gargano decise di sostenere la realizzazione del videoclip ‘Gargano mio’. Roberta ed i suoi musicisti rappresentano un importante tassello per la valorizzazione della cultura musicale popolare del Gargano, che, insieme alla canzone d'autore, descrivono una terra magica e suggestiva ricca di bellezze senza tempo ”. 

GARGANO MIO: IL VIDEO

Racconta Claudio Poggi, editore dell'album “SónAncórë” e produttore di ‘Terra mia’, il primo album di Pino Daniele: "Quando ho conosciuto Roberta mi sono innamorato immediatamente della sua spontaneità e della sua grinta, due doti che evidenziano la forte personalità di una giovane artista del sud il cui talento è evidente e, a mio modesto parere, destinata ad una carriera artistica di successo. La sua vocalità è importante, duttile, interessante, sia quando interpreta melodie tradizionali del Gargano, sia in brani scritti per lei da Nazario Tartaglione ed arrangiati magistralmente dal maestro Nicola Scagliozzi che la segue passo dopo passo nel suo percorso musicale. Vorrei tanto che, almeno una volta il pubblico, contravvenendo alle regole di un mercato drogato da mode e stili alquanto superficiali e prive di contenuto, ascoltasse con attenzione queste canzoni e riuscisse a calarsi nelle atmosfere e nei profumi di una terra ricca di tradizione e di cultura per apprezzarne tutte le sfumature e questo per me sarebbe un successo" .

Il disco è stato interamente registrato a Napoli, nella chiesa di San Severo fuori le mura, all'interno del Sanità Music Studio da Rosario Acunto (NUT studio) e sarà distribuito in tutti i negozi di musica da Edel Italy in concomitanza dell'uscita del videoclip “SónAncórë”. La presentazione ufficiale è prevista il 24 marzo alle 20.30 presso il Palazzo della Cultura Apricena, alla presenza della cantante Roberta Palumbo, dell’arrangiatore, nonché contrabbassista e polistrumentista, Nicola Scagliozzi, del pianista Nando Luceri, del batterista Emanuel Castelluccia e dell’autore del brano che dà il titolo all’album Nazario Tartaglione. 

Spiega Tartaglione: “Matteo Salvatore, Antonio Piccininno e tutti i Padri Cantori hanno ispirato SónAncórë, il brano che dà il via al debutto discografico di un’artista che non smetterà di regalarci bellezza e magia. In questo brano c’è Apricena, con le sue vie antiche e moderne, con la sua pietra, con la vita ed il suo sole che si rispecchiano nella voce di chi, come Roberta, canta la sua terra con quel legame profondo che la rende la perfetta erede della tradizione popolare garganica”. 

SónAncórë racconta di un viaggio lungo la via della tradizione meridionale, fatto di ritorni e di abbandoni, in cui gli echi della civiltà contadina sono fortissimi, tanto da riportare alla luce, insieme alla danza ed alla festa, un mondo di strade impolverate, di povertà, di lavoro, di sacrificio, di disperazione e di speranza.

Dichiara la cantante Roberta Palumbo: “Ognuno avrà da scoprire, pensare e riflettere ascoltando questo album vivendo ciò che la musica genera attraverso l'immaginazione. La strada è stata lunga, piena di avventure ed esperienze, dove il sentimento ha guidato il mio spirito e il mio corpo. Questo disco, che dedico alla mia famiglia, la più importante pagina della mia vita, racconta le strade e gli incontri che ho vissuto nei miei 25 anni, ricchi di paesaggi, parole, sorprese che diventano Musica”. 

Date Tour"SónAncórë"-in aggiornamento:

• 25 marzo 2017, ore 21.00 – Palazzo D’Auria Secondo LUCERA (FOGGIA);

• 31 marzo 2017, ore 21.00 – Il Grecanico DAVOLI MARINA (CATANZARO);

•01 aprile 2017, – Casa Mulini S.Giovanni di Pellaro (REGGIO CALABRIA)  -evento privato

• 02 aprile 2017, ore 12.00 – Kalòs Jero BOVA SUPERIORE (REGGIO CALABRIA);

• 03 aprile 2017, ore 21.00 – TORREMEZZO DI FALCONARA (COSENZA)Antonio Grosso School;

• 07 aprile 2017, ore 21.00 – Teatro comunale FARA SAN MARTINO (CHIETI);

• 08 aprile 2017, ore 21.00 – Kraljica presso "La Capannina" SAN SEVERO (FOGGIA);

• 09 aprile 2017, ore 21.00 – Kestè NAPOLI

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Terremoto sui Monti Dauni: due scosse in pochi minuti, la più forte di 3.4

    • Cronaca

      Una testa d'agnello per Raffaele Ferrantino: il macabro contenuto del pacco trovato in Ataf

    • Cronaca

      Violenza sessuale e minacce con l'acido: 63enne perde la testa per una ragazzina, arrestato

    • Cronaca

      Si spacciano per dipendenti comunali e tentano l'accesso in casa, Miglio e Inglese: "Occhio alle truffe"

    I più letti della settimana

    • Omicidio a Monte Sant'Angelo, 44enne ucciso a fucilate in via Estramurale

    • Violenza sessuale e minacce con l'acido: 63enne perde la testa per una ragazzina, arrestato

    • Chiede 7mila euro per 'proteggere' imprenditore edile: arrestato

    • Sei stub per l'omicidio di Silvestri: 'esecuzione' pianificata e studiata nei minimi dettagli

    • Capitanata di sangue, dall'inizio dell'anno quattro omicidi: tre agguati mortali sul Gargano

    • Fa inginocchiare uomo, lo terrorizza con un coltello e lo rapina: incastrato dalle telecamere e arrestato

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento